The Bad Batch 1×12: Recensione e guida all’episodio “Salvataggio su Ryloth”

Manca ormai meno al finale di stagione di questa serie animata

Torna il nostro appuntamento con The Bad Batch ed è finalmente online il nuovo episodio, il dodicesimo, intitolato “Salvataggio su Ryloth”, andando a confermare pregi e difetti delle scorse settimane. L’episodio prosegue dove avevamo lasciato la scorsa settimana e il titolo fa ben capire la trama del nuovo episodio. Una trama semplice che ruota intorno agli stessi personaggi di Rebels ma stavolta la struttura sembra avvicinarsi più a Rebels con dinamiche portanti che creano parallelismi tra le due serie. Torna però il solito problema: ci si appoggia su altri prodotti ma la serie manca di una propria personalità.

I punti di forza di questo episodio sono senza dubbio il racconto dell’Impero posto Ordine 66 con un colpo di scena sui cloni (ne parlerò dopo nella sezione spoiler). Per il resto, la storia tra Hera e Chopper funziona molto bene ed è quella che tiene in piedi tutto. Cosa non funziona? la Bad Batch. Da protagonisti sembrano più guest star e questo sta diventando un grande problema anche se la puntata cerca di rendere più calde le motivazioni dei personaggi riguardo la missione. Una buona puntata, certamente, grazie a come viene mostrato l’Impero e la sua gestione dell’espansione e la sottomissione dei sistemi, ma c’è sempre la sensazione che manchi qualcosa che da quel tocco di unico alla serie.

E ora, parliamo con spoiler!

La missione consiste di salvare i genitori di Hera, colei che assolderà la Clone Force 99. All’inizio Hunter è reticente e reputa la missione pericolosa, per poi cambiare idea grazie alla pressione di Omega, poichè mossa dall’amicizia stretta con Hera. Operazione difficile visto anche la presenza di Crosshair e non solo. Mentre la Bad Batch sembra voler rinunciare, Hera elabora un piano, dividendo la squadra dove una parte crea il diversivo e l’altra libereranno i genitori. Nel piano ovviamente viene coinvolto Chopper, il quale miete le prime vittime ed è una delle cose più belle della puntata. Anche Hera è costretta a pilotare una nave in maniera clandestina e crea una sorta di commozione che ci riporta a Rebels.

Dopo aver liberato i suoi genitori, la squadra ottiene addirittura aiuto dal Capitano Howzer che decide di ribellarsi a Rampart e li aiuta a fuggire prima di essere arrestato. Sicuramente uno degli elementi più interessanti della puntata perchè vediamo i cloni andare contro l’Impero dato che il loro scopo, come dice Howzer, non è arrestare civili. Nel finale poi Hunter rinuncia al pagamento di Cham e questo significa che la missione è andata oltre il denaro. Ma tra le cose più interessanti in chiave futura è quando Rampart da il permesso a Crosshair di dare la caccia ai suoi vecchi amici.

Mancano ormai pochi episodi e speriamo in qualcosa di più consistente visto che ormai andiamo verso la fine della stagione.

A proposito di easter egg, ci troviamo sulla Marauder dove la Clone Force riceve una richiesta di aiuta da parte di Hera e questa sequenza ricorda tantissimo Episodio IV e l’ologramma di Leia. La diffidenza di Hunter dimostra che la squadra non ha ancora compiuto il salto che tutti si aspettano e difatti la squadra il loro status rimane ancora vago dopo 12 episodi. Parlando di Impero, facciamo due considerazioni: in primis la puntata conferma che l’Impero non si occupa solo dei nemici ex separatisti e che gli eventi si svolgono dopo gli eventi di Raxus ed è importante visto che la Clone Force ripaga il suo debito nel decimo episodio.

Questo però non spiega il loro lavoro nella puntata precedente e viene da pensare a questo punto che l’undicesimo episodio si sia svolto prima del decimo episodio e quindi la perfetta sequenza temporale sarebbe 1×11, 1×10, 1×12.

 

Altre storie
[RUMOR] Dondald Glover tornerà ad interpretare Lando Calrissian in una serie tv Disney+?