Star Wars: le divergenze creative dietro l’abbandono di Weiss e Benioff

Emergono retroscene sull'abbandono dei due showrunner sulla nuova trilogia

A quanto pare, non è stato un problema solo per Netflix.

L’abbandono di Weiss e Benioff al progetto Star Wars è stato un po’ come un fulmine a ciel sereno, considerando che tra due anni dovrebbe uscire la nuova trilogia. Fino a qualche giorno fa si sapeva poco sull’abbandono e molti pensavano che era dovuta all’offerta di Netflix che avrebbe spinto i due ad abbandonare, ma a quanto pare non è proprio così.

Secondo Variery, dietro all’abbandono ci sarebbe una impossibilità di poter esprimere la loro visione e quindi Lucasfilm avrebbe lasciato poco spazio all’iniziativa personale e indipendenza creativa. Quando si parla di un gigante come questo franchise, è normale che ci sia molto polso da parte di chi comanda, considerando inoltre che ora bisognerà fare un grande lavoro per risollevarsi dopo la deludente trilogia che volge al termine.

C’è da dire però che i due showrunner non sono stati licenziati ma abbiano abbandonato di propria scelta ma Kathleen Kennedy ha comunque lasciato la porta aperta per il futuro:

“David Benioff e Dan Weiss sono narratori incredibili. Speriamo di coinvolgerli di nuovo in futuro quando avranno modo di liberarsi dai loro impegni e dedicarsi a Star Wars.”

Di segnali ne avevamo avuti questa estate, quando i due avevano accetto l’accordo con Netflix ma non si pensava ad una divisione per il futuro poichè sembrava che il rapporto fosse solido.

 

 

 

Altre storie
Episodio IX: J.J. Abrams rivela che nel film verranno introdotti nuovi poteri della Forza