Skywalker: A Family at War, il romanzo spiega perchè Anakin ha costruito C-3PO

Il romanzo racconterà nel dettaglio la leggendaria famiglia protagonista della saga

Grazie alla trilogia prequel di George Lucas abbiamo conosciuto la prima versione di C-3PO, il droide costruito da un giovane Anakin Skywalker. Ma perchè è stato proprio Anakin a costruirlo? Il motivo non è mai stato spiegato realmente da Lucas ma a farlo è stato il libro Skywalker: A Family at War di Kistin Baver, in uscita oggi (potete trovare il link qui) e la prima biografia ufficiale della famiglia protagonista della saga.

Nel libro ci saranno tantissime sorprese sui personaggi della saga e si parla anche della costruzione del droide: C-3PO era la manifestazione di tutte le speranze e i sogni di Anakin. Ecco l’estratto:

“Il ragazzo desiderava una vita lontano da Tatooine, libero di esplorare la galassia e realizzare i suoi sognidi diventare qualcosa di molto più grande della proprietà di un Toydariano. Il droide che ha costruito conosceva milioni di forme di comunicazione. Anakin sognava che, un giorno, con C-3PO come suo fedele compagno di viaggio, lui e sua madre sarebbero stati in grado di avventurarsi ovunque nella galassia ed essere compresi e in grado di capire i nativi, qualunque fosse la loro lingua.“

In sintesi, Anakin costruì il droide come strumento tramite il quale spera re di abbandonare la schiavitù ed esplorare la galassia. I sogni, come ben sappiamo, si sono avverati ma a caro prezzo con la perdita della madre 10 anni dopo.

 

Altre storie
Star Wars: il romanzo Master and Apprentice rivela le parole esatte della Profezia del Prescelto