The Mandalorian: analisi del secondo episodio e sopratutto… quel colpo di scena

La seconda puntata ha presentato un colpo di scena che nessuno (forse) si aspettava e che potrebbe dare una svolta interessante alla trama.

La seconda puntata ha lasciato bocca aperta tutti quanti. OCCHIO AGLI SPOILER!

La seconda puntata di The Mandalorian è stata rilasciata e comincia esattamente dove era terminata la prima puntata, ovvero bloccato sul pianeta insieme al suo obiettivo. In questo secondo episodio continuano gli omaggi al genere western, grazie alle sequenze e i vari primi piani ad effetto sul personaggio, con scene d’azione costruite in maniera originale e sopratutto quei gesti con la testa che solo i mandaloriani possono fare.

Su questo secondo episodio, di base c’è ben poco da dire, poichè adesso ci addentreremo nel dettaglio su ciò che è successo di veramente importante. Perciò vi invitiamo ad interrompere la lettura se ancora non avete visto nulla.

Come già detto, il grande colpo di scena alla fine della prima puntata è il piccolo Yoda, obiettivo dei cacciatori di taglie (non avendo alcune informazioni sulla sua identità lo chiameremo “piccolo Yoda” o “mini Yoda”). In questo nuovo episodio i due si conosceranno meglio attraverso delle splendide sequenze in cui il piccolo cerca contatto con il mandaloriano. Ad un certo punto, il Mandaloriano scenderà a patti con i Jawas per riavere i pezzi della sua nave, andando a recuperare un uovo nella tana del Mudhorn, alieno a forma di rinoceronte. Nonostante la sua abilità, il nostro protagonista sarà in difficoltà e nel momento cruciale, ovvero quando sta per essere ucciso, entra in scena mini Yoda: il piccolo riesce a fermare la creatura… attraverso l’uso della Forza!

Dopo questo gesto, mini Yoda crolla in un sonno profondo, stremato dallo sforzo. Ora, premesso che si tratta di un essere assolutamente dolcissimo e tenero (si mi sono innamorato e voglio un mini Yoda a casa), la domanda è: la sua capacità centra qualcosa con il fatto che è ricercato da tutti? La scarsa informazione sulla sua razza ci pone molte domande, ma fin’ora abbiamo visto solo tre alieni (Yoda, Yaddle e mini Yoda) di quella specie ed entrambi capaci di usare la Forza: che tutte le creature di quel pianeta ne sono in grado o è un caso?

In pratica, sembra che la serie ruoterà intorno a questo piccolo personaggio visto che è così ambito. Nella prima puntata infatti IG-11 gli da la caccia, in questa nuova puntata anche due cacciatori di taglie trandoshani lo vanno a cercare, assodati oltretutto dal Cliente che ha assodato il Mandaloriano e il dottor Pershing, che oltretutto indossa un’uniforme con il simbolo dei clonatori di Kamino. Che il restante dell’Impero voglia cercare di clonare questa razza ed averne tanti a disposizione per cercare vendetta ai danni della Ribellione?

Mistero che si infittisce sempre di più, ma una cosa è certa: Favreau e Filoni non hanno risparmiato colpi di scena fin dall’inizio!

Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed
Altre storie
The Mandalorian: Bo-Katan Kryze sarà nella serie?