Star Wars Squadrons: novità sulle mappe, presenza di bot e i combattimenti saranno solo in prima persona

Arrivano novità interessanti sul nuovo titolo di EA

Il gameplay di Star Wars Squadrons è stato rivelato e le reazioni da parte del pubblico sono state positive sul nuovo lavoro di Electronic Arts. Nelle ultime ore sono emerse novità interessanti sul gioco che ci permetteranno di capire la modalità di visione, mappe e la presenza dell’Intelligenza artificiale.

Partiamo da quest’ultimo: sappiamo che in questo simulatore ci saranno battaglie di 5 vs 5 ma a quanto pare in partita oltre ai 10 giocatori ci saranno di Bot che non avranno il ruolo di presenza scenica ma saranno intelligenti. Vuol dire che avremo bot che combatteranno con noi e al fianco dei nostri nemici, per dare molto più movimento alla partita.

L’idea del simulatore di volo è decisamente interessante e a differenza della visuale in Star Wars Battlefront II, il gioco sarà esclusivamente in prima persona, dandoci così la possibilità di vivere l’esperienza nella maniera più completa, con tutti i suoi pro e contro.

Ultimo argomento sono le mappe e sono state rivelate quelle che saranno disponibili al momento del lancio del gioco.

Yavin Prime

Si tratta di un gigante gassoso presente nell’Orlo esterno e una delle sue lune è la famosa Yavin 4.

Esseles

Si tratta di un pianeta sotto il dominio dell’Impero da un decennio, non lontano dai territori della Nuova Repubblica.

Scalo di Nadiri

Si tratta di un luogo ai margini della Nebulosa Ringali, utile alla costruzione di astronavi nascosto nel Settore Bormea.

Sissubo

Settimo pianeta del sistema di Chandrila, nel Settore Bormea, è circondato dai resti delle navi imperiali recuperate per il Progetto Starhawk.

Galitan

Galitan è una luna remota nella splendida e pericolosa Nebulosa Ringali.

Abisso di Zavian

L’Abisso di Zavian è un’insidiosa area situata nella Regione dell’Espansione.

Altre storie
Recensione – Star Wars Jedi: Fallen Order, la forza è potente in Respawn Entertainment