Per Daisy Ridley le critiche a Star Wars: Gli Ultimi Jedi erano “giuste”

L'attrice accetta i commenti negativi dei fan

Si torna a parlare del flop della trilogia sequel.

Star Wars: Gli Ultimi Jedi è stato certamente una delusione per i fan, basta notare in rete le polemiche, boicottaggi e petizioni contro. Se pensiamo a film come Star Trek, Captain Marvel, Sonic o anche Il Trono di Spade, i franchise di grossa produzione sono sempre sotto la lente d’ingrandimento e più cresce il fanbase, più aumentano le possibilità che qualcuno non gradisca la scelta fatta dalla produzione.

Nel 2017 ci fu una pesante polemica intorno ad Episodio VIII dovuto a presenze più massicce di presenze femminili e attori non caucasici ma che si fece un passo indietro dopo aver visto il film, facendo però commenti di disappunto solo costruttivi sul film e non offensivi sugli attori. A tal proposito la stessa Daisy Ridley ha dichiarato di trovare “giuste” le critiche dei fan, non perchè le condivida ma perchè reputa sacrosanto avere un’opinione ed esternarla:

“Per me non è stata una sorpresa. Ormai tutti hanno un’opinione su internet, ma penso che sia giusto così. Se le persone hanno così incredibilmente a cuore qualcosa e pensano di sapere come dovrebbe essere realizzata, è giusto per loro credere che sia stata fatta male. Ciò non significa poi che lo fosse – alla fine, Rian Johnson è il regista, e una persona non può dire come il film debba essere – ma la libertà di espressione è giusta.”

Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed
Altre storie
Star Wars: rivelato il primo concept art di Kylo Ren