Star Wars: L'ascesa di Skywalker

Episodio IX: Chris Terrio parla dell’importanza che ha avuto Episodio VIII per l’ultimo film

Il co-sceneggiatore difende il film di Johnson

Per loro è stato un dono.

Mentre il fandom la pensa diversamente, Chris Terrio ha dichiarato che Episodio VIII è stato un dono per realizzare Episodio IX, l’ultimo film della saga. Secondo il co-sceneggiatore, il film di Johnson ha avuto una grande importanza per la crescita dei personaggi, in particolare hanno potuto lavorare meglio su Poe:

“Volevamo mostrare tutti i personaggi crescere in qualche modo. Poe negli Ultimi Jedi si chiede se può prendere il posto di Leia. In Episodio VIII c’è una sottotrama che insegna a Poe come essere un Leader come Leia. Questo è diventato il cuore della storia di Poe, che stava imparando a diventare un vero leader nel corso del film. Infatti, litigando con Finn, si sente dire un “Tu non sei Leia”, che penso sia un momento molto doloroso per Poe, visto ciò che sta cercando di essere. E poi, naturalmente, dopo l’addio di Leia, lo ritroviamo seduto presso di lei, veramente solo con lei, a dirle “Non so se posso essere quello che eri”. Ma nel corso del film avrà il modo di mettersi nei suoi panni.”

Anche la connessione tra Rey e Ben è un dono poichè è intima e specifica:

“Rey e Kylo Ren sembrano far parte dello stesso insieme: spiritualmente sono davvero una stessa persona. Volevano approfondire l’idea di connessione delle menti tra i due, svelando che c’era qualcosa di più profondo aldilà di quello che Snoke diceva di aver fatto. Aver connesso la Diade nella Forza, che significa che i due devono essere considerati uno, potrebbe esser il più grande errore fatto da Palpatine.”

Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed
Altre storie
Star Wars: Episodio IX, la colonna sonora di John Williams è online!